Il Linguaggio Degli SMS – Una Minaccia per le Lingue Nazionali Tradizionali?

Renata Kristo, Mirela Papa

Abstract


Scrivere velocemente, usare molte abbreviazioni, frasi sintetiche, nessuna punteggiatura, esprimere i propri sentimenti usando le faccine. Questo è ormai il fenomeno del momento per quanto riguarda la comunicazione. Invece di fare una telefonata, sempre più spesso s’inviano dei messaggi SMS, perché sono veloci, convenienti e divertenti. Osservando questi fenomeni si capisce che la lingua sta cambiando profondamente, si sta “socializzando” e questo mutamento porta con sé un numero di aspetti positivi, bilanciato da altrettanti aspetti negativi. Lo scopo di questo articolo è quello di conoscere più da vicino questo nuovo linguaggio, questo tipo di scrittura che usano oggi i giovani per comunicare tra loro: come è nata, come si è evoluta, che conseguenze ha sulla lingua, perché è così ostacolata, cosa pensano al riguardo gli esperti linguisti. Lo studio espone quattro argomenti principali: il primo riguarda la lingua dei giovani – LG; mentre il secondo, che è trattato in maniera concisa, è la comunicazione mediata dal computer. Gli ultimi due argomenti invece, ossia il linguaggio degli SMS e gli effetti negativi e positivi che essi hanno sulla lingua tradizionale, sono analizzati più ampiamente portando i risultati di alcuni studi e ricerche sviluppati da esperti e specialisti in diversi paesi del mondo.

Parole chiave: SMS, LG, CMC.


Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.0001/(aj).v4i1.225

DOI (PDF): http://dx.doi.org/10.0001/(aj).v4i1.225.g1713

Copyright © 2012-2019 ANGLISTICUM. Journal of the Association-Institute for English Language and American Studies,Tetovo, Republic of North Macedonia.

All Rights Reserved.

The publication is licensed under a Creative Commons License (CC BY) https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/  View Legal Code                                                                                                                 

ISSN (print): 1857-8179. ISSN (online): 1857-8187.

Disclaimer: Articles on Anglisticum have been reviewed and authenticated by the Authors before sending for the publication.

The Journal, Editors and the editorial board are not entitled or liable to either justify or responsible for inaccurate and misleading data if any. It is the sole responsibility of the Author concerned.